A Pisa il gemellaggio tra il WeFly! Team e la 46^ Brigata Aerea

27 luglio 2018da tarabusi0
DSC_0142.jpg

Lo scorso mese di giugno gli uomini e le donne della 46^ Brigata Aerea dell’Aeronautica Militare ed i piloti del WeFly! Team hanno stretto un importante quanto significativo gemellaggio.

L’incontro tra la pattuglia WeFly! Team, l’unica pattuglia aerea al mondo in cui ai comandi dei velivoli sono presenti piloti con disabilità, e la 46^ nasce dalla comune passione per il volo e, soprattutto, dalla condivisione di valori come la determinazione, la tenacia, l’abnegazione e il coraggio.

Alla presenza di numerose scolaresche, di numerose associazioni che operano a vario titolo nell’ambito della solidarietà e al supporto ai disabili e dell’Associazione dei Baroni Rotti che rappresenta tutti i piloti disabili italiani e che ha sede a Castiglio Fiorentino in Toscana, è stato organizzato un evento nel quale il messaggio più forte è stato quello di mostrare che spesso i limiti non sono un ostacolo ma un incentivo, un’opportunità, ad affrontare la propria vita con coraggio e tenacia. “Se ci credi lo puoi fare“.

Ad aprire l’evento è stato l’arrivo a Pisa del WeFly! Team che ha sorvolato l’aeroporto scortato da un velivolo da trasporto C-27J Spartan del 98° Gruppo Volo della 46^ Brigata Aerea, sorvolo che ha suggellato il legame tra queste due realtà che condividono oltre ad una stima reciproca anche concetti di solidarietà e di cultura del volo.

Se da un lato, infatti, la 46^ Brigata Aerea ha nel proprio DNA i concetti di solidarietà e inclusione che sperimenta e mette in pratica quotidianamente nelle proprie missioni umanitarie in ogni angolo del pianeta, dall’altro Alessandro Paleri e Marco Cherubini, rispettivamente leader e gregario sinistro della pattuglia, accompagnati da Erich Kustatscher, gregario destro, con tenacia, determinazione e spirito d’amicizia, hanno fatto in modo di realizzare i propri sogni e trasformare la disabilità in un’opportunità piuttosto che considerarla un limite.

Una giornata straordinaria con persone straordinarie, un privilegio averle qui, rappresentano abnegazione e coraggio di vivere. Questo è stato il messaggio del Generale Girolamo Iadicicco, Comandante del reparto aereo pisano, che ha accolto e si è intrattenuto con grande simpatia e cordialità con i piloti del WeFly! Team. Una volta scesi dai loro aerei Alessandro, Marco ed Erich si sono immersi letteralmente tra i bambini, i giornalisti e il personale dell’Aeronautica Militare tutti interessati alla loro attività e alla loro storia.

Durante l’evento un altro momento molto sentito è stato lo scambio delle print con i comandanti dei tre gruppi di volo della 46^ che ancora una volta hanno posto l’attenzione sui temi del coraggio, della professionalità, dello spirito di sacrificio e della tenacia, caratteristiche e valori che accomunano, loro, i piloti militari di Hercules e Spartan con il WeFly! Team.

Concludendo, questo gemellaggio è stato un evento che ha avvicinato il mondo dell’aviazione militare a quello dell’aviazione civile, che ha posto una grande attenzione sul tema della disabilità come opportunità e non limite e che ha contribuito ancora una volta all’apertura verso il territorio della 46^ Brigata Aerea.

Testo e immagini: Stefano Monteleone

tarabusi

SOCIAL NETWORKS

Seguici sui Social

Aeroclub Modena è presente sui maggiori canali Social. Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci. Sapremo rispondere puntualmente ad ogni vostra necessità.