Giro in Giro…

9 luglio 2017da tarabusi0
IMG_2111-1280x960.jpg

Dovendo recuperare due amici in Toscana è venuta l’occasione per fare un giro a sud. Nemmeno a farlo apposta si è aggiunto un’ulteriore incontro a Milano. Voi direte: ma che senso ha farlo tutto in un giorno. Nessuno… se non quello di approfittarne per prendere l’aeroplano e fare un giro in giro…
I due amici li dovevo recuperare a Siena. Giusto per scrupolo essendo ormai avvezzo agli inchiappi chiamo Siena e gli chiedo il “conquibus…”.
Ci mettono due giorni a rispondermi: 150 euro! Solo per atterrare, recuperare due amici e ripartire. Non serve a nulla scrivergli dicendo che Bologna International me ne chiede 60 e che sono fuori dai coppi… Mah. 150 per nulla non glieli dato’ mai.
Piano B: dirotto i miei amici su Arezzo (avevo guardato anche Serristori ma con 500 metri di pista – anche se in asfalto – in 3 pieni di carburante e bagagli… veniva assai corta…).
Il piano è: Arezzo, Trento, dove scaricherò’ i due, poi Milano, poi di nuovo Modena.
Arrivo ad Arezzo alle 09:15 di mattina, con un volo diretto passando a nord di PRT. Imbarchiamo i bagagli (e sono davvero tanti) e ridecolliamo subito per Trento. I 600 metri di Arezzo ci vogliono praticamente tutti. Alla minima di rotazione con 25° di flap lo tiro su appena (dopo aver mangiato 500 metri) lo pulisco e lo lascio accelerare per poi impostare la salita. La nostra quota e’ di 6.500 piedi, ripassiamo a nord di PRT poi dopo Modena entriamo nel CTR di Verona. Purtroppo la zona militare è attiva da 3.000 piedi a 15.000, quindi dobbiamo scendere sotto. Proseguiamo via Gazoldo, Sirmione dove facciamo un paio di 360 sopra le terme di Catullo che regalano sempre fotografie da cartolina. Riprendiamo la navigazione via Riva del Garda per poi entrare nella valle del Brennero e atterrare a Trento dopo circa 1:20’ di Volo. Sbarcati i bagagli e lasciati gli amici al taxi, un giro al museo Caproni me lo faccio tutto ed è sempre bello. Riparto alle 12:00 circa per Milano Bresso. Mi veniva più’ comodo Linate ma rumors quotano tasse aeroportuali per single engine oltre i 200 euro… Non tento nemmeno di scrivere e vado direttamente a Bresso.
Rientro nel lago di Garda da Rovereto poi Desenzano e quindi Brescia dove devo scendere a 2.000 piedi ed iniziare a sudare. Evito il CTR di Bergamo passando a Sud per il Vor di Trezzo poi nord con prua di 330 per evitare il CTR di Linate. Un percorso ad ostacoli. Dopo poco meno di un’ora appoggio le ruote all’aero club di Bresso. Qui non so perché pago una parte di tasse all’aeroclub ed un’altra alla Sky Services (Mah… non è tanto per gli importi la cui somma è urbana, ma per il tempo e il doppio pagamento – di cui non si capisce davvero la natura).
La giornata la passo a Milano con altri amici fino all’ora del rientro. Mi ripresento al Club Milano alle 19:00 e non faccio altro che mettere in moto e ripercorrere la gimcana per evitare tutti gli spazi aerei, e qui, il geometra che li ha disegnati ha dato il suo meglio…
Alle ore 20:00 circa sono di nuovo a Modena dopo una giornata passata in aria a zonzo tra Toscana, Trentino e Lombardia, totalizzando oltre 4 ore di volo.

Visualizza Gallery Fotografica Giro in Giro >>

 

 

tarabusi

SOCIAL NETWORKS

Seguici sui Social

Aeroclub Modena è presente sui maggiori canali Social. Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci. Sapremo rispondere puntualmente ad ogni vostra necessità.


8 agosto 2017
30 luglio 2017