Brevetto PPL o attestato VDS?

Vorrei   illustrare quali sono le sostanziali differenze tra il brevetto PPL, che i corsi dell’aeroclub di Modena permettono di ottenere, e l’attestato VDS per volare con gli ultraleggeri.

Il corso di volo VDS  permette di conseguire l’Attestato di Pilota VDS multiassi e quindi volare con aerei ultraleggeri.

Il corso, secondo il nuovo regolamento AeCI entrato in vigore il 15 aprile 2011 (G.U. del 6 maggio 2011 rif. DPR n°133 del 9 lug 2010) prevede un minimo di 16 ore di volo e un minimo di 33 ore di teoria.

Il costo del corso è generalmente tra i   3000 e i 4000 euro a seconda delle scuole.

Nota: se l’allievo dopo le 16 ore di volo a doppio comando non è in grado di volare da solista oppure non è ancora pronto per l’esame, deve acquistare ore di volo integrative   per completare la preparazione prima di presentarsi agli esami   (aumenterà il costo finale dell’attestato).

Quindi l’attestato vds è il primo passaggio che permette di volare da solo, su un multi assi ed in spazi aerei non controllati:

1° step  ATTESTATO VDS    16 ore di volo minme + teoria + esame           circa 3000/4000 euri

Ci sono poi passaggi successivi che permettono di implementare le possibilità di pilotaggio vds:

2° step  almeno 20 ore di solo pilota prima di poter frequentare un corso per il trasporto passeggero

3° step corso per poter portare in volo un passeggero : 5/6 ore di volo+ teoria+esame                                circa 1000 euri

Se si volesse  poi  pilotare con un ultraleggero avanzato  e cioè adeguatamente strumentato e preparato, usufruendo degli aeroporti minori, attraversando anche gli spazi aerei controllati, volando secondo le regole VFR e senza i vincoli di quota di 500 ft che sono previsti per il VDS tradizionale si dovrà poi effettuare due ulteriori corsi che andranno anch’essi ad aumentare il costo dell’attestato:

4° step corso radiotelefonia aeronautica + esame a ROMA                             circa 1000 euri  (necessario per VDS avanzato)

5° step  corso VDS avanzato 5/6 ore di volo + teoria+esame                          circa 1500 euri

Pur con minime differenze di prezzi e modalità, questo è il percorso, circa 45 ore totali minime e quattro esami.

Con pochi euro in più puoi avere un brevetto PPL con cui puoi volare anche negli spazi aerei controllati, puoi caricare quanti passeggeri può portare l’aeromobile, anche all’estero e che ti permette di avere ulteriori abilitazioni (plurimotore,volo strumentale etc…).  Tieni conto che la differenza di prezzo è soprattutto legata alle ore di volo in più necessarie per un PPL, ma sono ore che Tu comunque voli e che Ti permettono una ulteriore acquisizione di sicurezza nel volo, tenendo conto che nel cielo non esistono corsie di emergenza in cui parcheggiare al bisogno.

Quindi concludendo cosa scegliere per volare : un attestato VDS o un brevetto di volo PPL?

Dipende dagli obbiettivi che Tu vuoi raggiungere.

Sono sicuramente due modi diversi per volare:

il VDS Ti permette di volare e divertirti , però con questo attestato hai numerose restrizioni.Il PPL ritengo sia un modo più “professionale” di volare, non togliendo nulla al VDS naturalmente, e Ti prepara  nettamente meglio di  quello che può dare il VDS.

Inoltre   con il PPL hai di diritto l’attestato VDS, quindi è un “paghi 1 prendi 2” .

Al conseguimento dell’attestato VDS NON puoi portare passeggeri, e per poterlo fare devi fare un ulteriore corso per abilitarti al trasporto di 1 passeggero al massimo!!!

Col PPL invece hai un’addestramento che si compone in: 45 ore totali di cui: 32 doppio comando (con l’istruttore) e 13 solista

100 ore di ground course su 10 materie + check intermedi.

Appena prendi la tua bella licenza PPL,  trasporti da subito quanti passeggeri vuoi, ad esempio 4 con un C172/PA28 o se vuoi puoi andare anche su un 6 posti

Vedi Tu. Ad ognuno la scelta che più si addice.

Menu

  • HOME
  • Chi Siamo
  • Scuola A.T.O.
  • Attività
  • Gente dell'Aria
  • Comunicazioni
  • Contatti
  • Registrati
  • Archivio