cessna

11 novembre 2016

Tragedia di Premana, l’inchiesta dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo punta anche il dito contro l’Aero club di Como.

 

Lecco, 11 novembre 2016 – Una virata di 180 gradi a bassa velocità che ha determinato lo stallo dell’aeromobile.

crash
La perdita di quota e l’impatto dell’ala sinistra con un abete. La collisione con la parete rocciosa con il velivolo che precipita a fondo valle e si incendia portandosi via i tre occupanti.

È la ricostruzione che l’Asnv fa degli ultimi istanti del volo del Cessna 172 idro che alle 9.20 del 9 giugno 2014 decolla dall’Aero club di Como e che venticinque minuti dopo si schianta causando la morte dell’esperto pilota P. B., 33 anni di Como, e i due passeggeri F. G. (72) e A. C. (68), marito e moglie di Abbadia che stavano godendosi dall’alto Premana e le sue montagne, regalo dei figli per la fresca pensione di papà.

L’inchiesta dell’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo è arrivata a chiarire alcuni aspetti fondamentali sulla tragedia. Cominciando con l’escludere alcuna avaria.

E poi che l’idrovolante «volasse a una quota molto bassa», come confermato da tutti i testimoni comparsi nella relazione. Dalla ricostruzione risulta che il Cessna 172 partito da Como e salito fino a Bellagio sia «entrato nella Valvarrone direttamente dal paese di Dervio, transitando in prossimità di Sueglio, Introzzo e della casa di feldspato di Tremenico».

L’idrovolante passa a fianco di Premana a una quota di circa 950 metri, ovvero 50 in meno dell’altitudine del «paese dei coltelli» dove F. era nato. Nella relazione si legge che il pilota poi «virava verso est seguendo la Valvarrone con l’intenzione di dirigersi verso il Pizzo dei Tre Signori, una delle località richieste dal figlio che aveva contattato l’Aero club».

Nella valle dei Forni (uno dei 12 alpeggi di Premana) «il terreno sale rapidamente fino a superare i 2100 metri in meno di sei chilometri» e soprattutto «si restringe togliendo la possibilità di garantire una via discampo».

Cosa succede allora? «Il pilota si è probabilmente accorto che la potenza disponibile del motore (anche per via della giornata caldissima con i suoi 30 gradi, 7-8 gradi superiore alle medie stagionali, ndr) non equivaleva a quella necessaria per la prosecuzione». P. B. capisce di essere in trappola e tenta un’ultima, disperata virata. Che non riesce.

Errore umano sì ma anche «inadeguata pianificazione del volo» da parte dell’Aero club di Como che non era in possesso del Coa (Certificato di operatore aereo) richiesto dall’Enac (Ente nazionale aviazione civile) per i cosidetti «voli di propaganda».

Tant’è che nell’inchiesta penale il gup si è opposto all’archiviazione avanzata dal pm Cinzia Citterio e anzi ha iscritto nel registro degli indagati proprio G. P., presidente dell’idroscalo comasco.

Fonte: www.ilgiorno.it/


10 luglio 2016

09-07-2016 ORE 09,04

Atterra una vecchia conoscenza dell’Aero Club di Modena, si tratta dell’Agusta A-109A II “PLUS” I-AGSN (C/N 7396), che dopo aver scaricato un passeggero rientra verso la sua base sull’Aeroporto F.Bonazzi di Reggio Emilia

SAM_7099 SAM_7101 SAM_7104 SAM_7123

09-07-2016 ORE 09,25

Atterra proveniente da ZadarCroazia un bellissimo Cessna T206H Stationair TC 9A-DHC (C/N T20608688 ) .

SAM_7112 SAM_7110

Questo velivolo ora di proprietà di sassolesi appassionati di volo, è ripartito poco dopo per riportare al suo paese il “ferry pilot“. (così vengono chiamati i piloti che portano gli aerei dalla ditta al cliente o semplicemente da un proprietario ad un acquirente n.d.r.)

SAM_7119 SAM_7111

Attorno alle 18,30 il velivolo è rientrato a sull’Aeroporto di Modena-Marzaglia dove è stato definitivamente hangarato

 

P.G.


14 giugno 2016

Partita veramente in maniera autunnale, la giornata di domenica, al volgere dea sera s’è trasformata in una vera e propria domenica d’estate.

 

Infatti nel lasso di 2 ore e mezzo siamo stati visitati da alcuni velivoli provenienti da aeroporti nelle  vicinanze…

 

Il primo  è stato il ROBINSON R22 BETA II I-HEFO ( c/n 4266 ) dell’Elicompany di Carpi-Budrione il quale ha fatto la spola tra Ponte Alto e l’aeroporto di Marzaglia trasportando una riproduzione della Madonna di Fatima per una funzione religiosa nel modenese (vedi articolo http://gazzettadimodena.gelocal.it/modena/cronaca/2016/06/10/news/madonna-di-fatima-arrivata-a-s-pancrazio-1.13641189 )

SAM_6707

Di seguito è atterato per una visita di cortesia sempre dall’Aeroporto di Carpi il Reims-Cessna F172M Skyhawk I-PINT (c/nF1720930 ), del sodalizio aeronautico carpigiano.

SAM_6711

E’ stata poi la volta del nostro amico Angelo col suo Ultraleggero Eurofox 3K OM-LANE proveniente dall’Aeroclub di Sassuolo.

SAM_6714 SAM_6720

Infine Paolo dall’ Aeroclub Volovelistico Tricolore di Castelazzo (RE) con il suo trainatore Morane-Saulnier MS.235E Rallye I-EGDO (c\n 12905).

SAM_6722 SAM_6723

Isomma partita in sordina, addirittura mess persa a livello aviatorio, questa domenica si è rivelata ricca di sorprese…

 

P.G.


10 giugno 2016

Domenica 5 Giugno, attorno alle 17,30  atterra proveniente dall’Aéroport International Nice Côte d’Azur il Piper PA-46-500TP Malibu Meridian I-ECPM (c\n 4697108)   ormai consolidata presenza sull’Aeroporto marzagliotto….

SAM_6541 SAM_6542 SAM_6544 SAM_6545 Giovedì 9 Giugno attorno alle 12,30 atterra direttamente dal Václav Havel Airport Prague Aviatická (Praga)  un meraviglioso Pilatus PC-12/47E OK-PCD (c/n 1369), il quale ripartirà l‘indomani…

SAM_6546 SAM_6552 SAM_6551 SAM_6549

E proprio Venerdì 10 Giugno attorno alle 10,20 atterra un bellissimo e rarissimo Cessna C-180K N180WJ (c/n 180-52873) del 1977, con una stupenda livrea blu scuro attraversata da una riga bianco rossa, con ali e piani orizzontali di coda anch’essi bianchi.

SAM_6555 SAM_6558 SAM_6561

Il blu della fusoliera ricorda la mimetica usata dagli aerei della U.S.NAVY durante il conflitto in Corea

SAM_6575 SAM_6564 SAM_6565

 

Mirco Pecorari

Ad attenderlo, il nostro amico Mirco Pecorari, (ww.mircopecorari.com ) figura di rilievo nel mondo aeronautico e non solo, per quanto riguarda le livree dei velivoli, arrivato in aeroporto proprio per studiare assieme al proprietario del Cessna una nuova livrea.

 

Alle 17,00 infine il PC-12 Ceco stacca le ruote dalla pista modenese diretto a nord verso Praga

SAM_6579 SAM_6581A SAM_6583 SAM_6585

 

 

P.G.

 


29 maggio 2016

Ed infine dopo un fitto conciliabolo la cittadina Marchigiana ha vinto la lotteria.

SAM_6349

Simpatica giornata quella di ieri insieme alla famiglia Sforacchi a bordo del Reims/Cessna FR172J (c/n FR172J0415) I-MISS, in quel di Fano, per una mangiata di pesce in compagnia…

20160528_114201

DSCF5048

SAM_6422
la Madonna di San Luca e sullo sfondo il Marconi di Bologna

Decollati da Modena alle 11,12, dopo aver seguito la rotta standard fino a Imola abbiamo virato verso Ravenna, per poi sorvolare tutta la costa, dai “lidi ravennati” al traverso dell’Aeroporto Federico Fellini di Rimini-Miramare, dove un Boeing-737 di una compagnia aerea russa  ci ha sfilati in discesa verso lo scalo riminese, abbiamo poi proseguito costeggiando il  promontorio di Gabicce, Pesaro, giù giù fino a destinazione, toccando terra alle 12,30.

DSCF5032
adriatic coast line

20160528_164117

SAM_6384 SAM_6392 SAM_6391

SAM_6398
in finale sull’Aeroporto di Fano

Chiamato il taxi, ci siamo fatti portare ad una trattoria sul lungomare di Fano consigliata da un amico, in quanto il “nostro” ristorante abituale era chiuso…

Humm… Purtroppo ( non per colpa di chi ci ha consigliato, ovviamente ndr.) il pasto non è stato dei migliori, anzi forse sotto la media….

20160528_130624

20160528_131124 20160528_131129 20160528_133203

Dopo la delusione culinaria abbiamo fatto una passeggiata per smaltire il “lauto pasto…

Dopo un’oretta di relax seduti sui gradoni di una “rotonda sul mare”, abbiamo chiamato il taxi che ci ha riportati all’Aeroporto.

DSCF5001 DSCF5002 DSCF5004 DSCF5011

Espletate le pratiche aeroportuali siamo ridecollati alle 16,18, percorrendo a ritroso la rotta seguita al mattino.

SAM_6415
un Boeing 767 della russa Transaero al parcheggio del Fellini di Rimini
DSCF5041
un’elicottero dell’Elisoccorso ci passa accanto

Alle 17,31 abbiamo posato le ruote sulla pista dell’Aeroporto di Modena-Marzaglia.

SAM_6429
in finale a Modena

Simpatica giornata, senz’altro, ottima la compagnia e bello il volo ma purtroppo scarsa livello a culinario

Beh ci rifaremo il prossimo giro……

 

 

P.G.


21 febbraio 2016

Oggi pomeriggio attorno alle 16,30 proveniente da Parma e di proprietà dell’omonimo Aero Club è atterrato il  Reims/Cessna F172L Skyhawk (c/n 0902) I-AMFE.

SAM_5501 SAM_5502 SAM_5503

Questo velivolo precedentemente ha operato per la CGR, Compagnia Generale Riprese Aeree sempre di Parma, poi ceduto al sopra citato sodalizio.

SAM_5504 SAM_5505 SAM_5506

Attorno alle 17,30 si è staccato dalla pista rientrando verso Parma

P.G.


7 novembre 2015

E così oggi pomeriggio attorno alle 15,25 Ostilio,  suo figlio Antonio ed io siamo decollati a bordo dell’I-MISSReims/Cessna FR172J (c/n FR172Jj0415) per un caffè in quel di Ferrara.Ferrr007

La visibilità all’andata non era il massimo ma abituati ormai alle foschie padane siamo riusciti a raggiungere l’Aeroporto senza problemi.SAM_5048

Dopo l’atterraggio ci siamo recati presso il bar dell’Aeroporto per gustarci un caffè. Ci siamo intrattenuti poi lcuni minuti ad osservare l’I-CANO , il Cessna TU206G “Turbo Stationair” (C/N U206-06003) lanciare alcuni paracadutisti .

Ferrr003
Ostilio io ed Antonio

Ferrr005 Ferrr004SAM_5062Pochi istanti ancora per veder atterrare un Cirrus SR-22 e poi via verso casa.SAM_5064

SAM_5073
il Sole sceso ormai dietro al Monte Cusna

Il riflesso negli occhi, la foschia tinta d’ambra dal sole che andava via via scendendo dietro l’Appennino ci ha creato qualche piccola difficoltà ma nulla di particolare.

Alle 17,00 precise il monomotore giallo e verde tocca la pista dell’Aeroporto di Modena.SAM_5078

Un’altra bella giornata è volata …

E domani cosa accadrà

 

GUARDA VIDEO

www.youreporter.it/video_Cosa_ne_dici_di_un_caffe_a_Ferrara

www.youreporter.it/video_Cosa_ne_dici_di_un_caffe_a_Ferrara_2

P.G.


SOCIAL NETWORKS

Seguici sui Social

Aeroclub Modena è presente sui maggiori canali Social. Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci. Sapremo rispondere puntualmente ad ogni vostra necessità.